venerdì 29 novembre 2013

Papa Francesco a fumetti

Avevo già avuto modo di raccontarvi quanto siano entusiasmanti per me le edicole. A cercare bene si trova sempre qualcosa di interessante e spesso non serve neanche cercare bene, la figata totale la troviamo lì sotto i nostri occhi. 
Ora, provate solo a immaginare che colpo dev'essere stato per il mio cuoricino trovarmi di fronte alla nuova pubblicazione dell'edizioni Master, Papa Francesco a fumetti.

Colpo al cuore



Ovviamente l'ho dovuto comprare subito ( l'imbarazzo davanti all'edicolante può essere paragonato solo a quello che ho provato quando, a tredici anni, ho acquistato il mio primo porno).
Io me li immagino quelli dell'edizioni Master a scervellarsi per trovare una nuova testata che potesse attrarre i più giovani. La mossa vincente era trovare il personaggio giusto, quello che immediatamente sarebbe entrato nel cuore e nell'immaginario dei bambini. Ok, ma chi poteva essere questo formidabile personaggio? Ben Ten? No. Max Steel? No. I Transformers? Neanche. I pischelli delle boy band? Men che meno. Il prescelto non poteva che essere lui:

Sì, proprio lui!
Bon, osserviamo nel dettaglio questa  nuova iniziativa editoriale ( a illustrarvi il giornalino mi sento un po' come un Dottor Manhattan dei poveri, praticamente un ragionier New Jersey).
 Partiamo dalla confezione ( ovvero il cartonato su cui è attaccato il giornalino)."Papa Francesco raccontato ai bambini" e fin qui ci siamo. "Idea regalo per Natale", ecco il terzo miglior modo per farsi odiare da un bambino, il secondo è dirgli che è stato adottato, il primo che Babbo Natale non esiste ( per tutte e tre le cose assieme si va sul penale). "Tutto a fumetti!" ,"Con figurine adesive", "Gioca colora impara". Insomma, qui si fa sul serio.







Sul retro del cartonato troviamo le "istruzioni per l'uso". Colora gli spazi bianchi, attacca le figurine dove indicato, completa le frasi... nulla di che insomma se non fosse per quel che c'è scritto nel fumetto azzurro: "Con la preghiera delle cinque dita scritta dal santo padre". Preghiera delle cinque dita? Preghiera delle cinque dita? Ma cos'è? Un mossa di Wing Chun? Un colpo della sacra scuola di Hokuto? Boh, a me ricorda la tecnica dell'esplosione del cuore con cinque colpi delle dita del film Kill Bill. Probabilmente si tratta di una preghiera che dopo averla recitata ti rimane il tempo di fare cinque passi dopodiché sei redento ( o una cosa del genere).
L'opera conta 64 pagine. Ora, giusto a scopo illustrativo, perché non diamo una sbirciata a una manciata di queste?






Ecco il sommario. A pagina 6 c'è Ciao sono papa Francesco (e questa mattina mi sono alzato presto, almeno secondo Tricarico), il papa si racconta ai giovani lettori. A pagina 10 le parole del pontefice spiegate ai bambini. A Pagina 36 le immagini da colorare con ( nella pagina di destra, in alto a sinistra), un illustrazione di un papa  un po' alieno e un po' elfo silvano. A pagina 66, quando ormai  pensavamo di averla fatta franca, ci viene presentata l'amara parcella: Ti sei divertito? Adesso recita la preghiera del Papa. 



Nella prima parte dell'albo il Papa si racconta. Così scopriamo tante notizie curiose e interessanti tipo che tifa per il San Lorenzo ( e ci chiede per quale squadra tifiamo noi. Io nessuna), o che le sue prime parole da papa siano state "Fratelli e sorelle, buonasera!" ( e ci chiede cosa diciamo a mamma e papà appena svegli. Nella famiglia Forrester le stesse del Papa), e che il suo primo viaggio è stato in Brasile ( che andare in Brasile da Papa è come andare all'oktoberfest da astemio, ma tralasciamo).





Arriviamo quindi a pagina 10 dove parte la rubrica "Le parole del pontefice spiegate ai bambini" in cui troviamo dei buffi Papa manghizzati che recitano le frasi più famose di Bergoglio in alcune simpatiche illustrazioni dove le proporzioni, le anatomie e l'abilità nel disegno in generale sono ritenute peccaminose tentazioni del dimonio. 
Molto efficace l'espressione di Francesco nella seconda immagine. Nella terza immagine possiamo apprezzare una piazza San Pietro completamente deserta in quanto tutti i fedeli si sono disposti a piramide umana dietro al Pontefice e alla sua papamobile della Peg Perego guidata da uno gnomo invisibile ( c'è anche un anziano in viola senza gambe che fluttua nel vuoto a dimostrazione che Gesù, quando faceva camminare gli storpi, era comunque un dilettante in confronto a Francesco I ). Nei riquadri sbiaditi vanno attaccate le figurine trovate all'interno dell'albo.



Ed ecco le pagine da colorare che altro non sono che le immagini di prima riproposte in bianco e nero. Attenzione però che c'è anche il giocone. Alle frasi più famose del Papa è stata omessa una parola, sapreste dire quale? "Anche se Gesù è in ......, è in ogni istante accanto a te". Allora, qual è la parola mancante? In bagno? In banca? In disco? Io non la dico perché se no finisce in polemica. "Dio è un..... per tutti noi". Che cos'è Dio per tutti noi? Dai, rispondete. Non avete il coraggio, eh?
Insomma il tono è quello e sicuramente i più birbanti tra di voi potranno divertirsi nell'inserire parole proibite stravolgendo il messaggio di Francescuzzo nostro ( tanto il signore poi li castigherà e farà nascerà loro un figlio papa boy mentre ne sognavano uno ringo boy).

Il giornalino è quasi giunto a conclusione quand'ecco in ultima pagina la sorpresa più succosa ovvero la preghiera delle cinque dita di nanto Papa Francesco.
Di cosa si tratta? Niente di che, semplicemente una preghiera dove per ogni dito corrisponde una categoria di individui. Ad esempio il pollice, che è il dito più vicino a te, corrisponde alle persone che ti sono vicine. L'anulare, che è il dito più debole, corrisponde alle persone più deboli. E così via... 
Ma io lo so che vi state chiedendo una sola cosa: "Ok il pollice, l'anulare, l'indice e il mignolo... ma al medio cosa corrisponde?" E questa è la parte più interessante. Ve la metto qua pari pari :

"Il dito seguente è il più alto. Ci fa ricordare i nostri governatori. Prega per il presidente, per i parlamentari, per gli imprenditori e per i dirigenti. Sono loro che dirigono il destino della nostra patria e che guidano l’opinione pubblica. Hanno bisogno della guida di Dio."

Ooooook, il presidente, i parlamentari, gli imprenditori e i dirigenti... Ora io non voglio fare il barricadèro però, caro Franceschino, il presidente e tutta la compagnia cantante giusto col dito medio posso pregarli.
Io comunque la preghiera delle cinque dita la rivolgo tutta agli illustratori dell'albo che un giorno possano imparare a disegnarle.


Disegnare dita con le dita ( dei piedi)

Il giornalino termina qui ma per quei genitori che ancora volessero altri prodotti dedicati a Papa Francesco ( definito dai più il Papa buono come il pane e nutella), destinati ai loro pargoli abbiamo il cartone animato:

Il papa in versione Del Piero che parla con l'uccellino

le figurine:


e la statuina: 


E con un' infanzia del genere un'adolescenza nelle fila di qualche setta satanica è pressoché garantita.








30 commenti:

  1. Te sei libero di distribuire Il Manifesto fuori dalle scuole. Una lettura sicuramente più educativa a che mette al riparo da eventuali future cattive compagnie.

    RispondiElimina
  2. http://wiki.urbandead.com/images/7/77/Spanish_inquisition.jpg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. notavo ora che in vaticano hanno la guida a destra.

      Elimina
  3. Il Papa col 30% di bontà in più rispetto agli altri papi della stessa fascia di prezzo.

    RispondiElimina
  4. Sono letteralmente arrivata alla fine piangendo. Chapeau.

    RispondiElimina
  5. Andrò a comprarne uno. Subito.
    Genio!

    RispondiElimina
  6. Alla fine l'action figures (pardon statuina) di papa francesco l'hai comprata? La vedremo presto su queste pagine?

    RispondiElimina
  7. M'hai fatto morire :-) Complimenti per il coraggio di averlo comprato.

    RispondiElimina
  8. Da persona che si ritiene credente e praticante...
    Non capisco l'utilità di questi prodotti.
    Sono solo delle trashate pazzesche. Con il rispetto di Papa Francesco....

    RispondiElimina
  9. Hahaha alziamo tutti il dito medio e preghiamo per i nostri governatori

    RispondiElimina
  10. Anche Vegeta prega per i politici:

    http://images.wikia.com/nonciclopedia/images/f/f2/Vegeta_dito.jpg

    RispondiElimina
  11. La mia fede nella religione è pari a quella che può avere un sasso nel deserto, ma il dito medio mi fa ricredere sull'utilità della preghiera! Voglio pregare anche io cosi che i nostri governanti possano serenamente andare a fanc..o!

    RispondiElimina
  12. c'è pure l'immagine da colorare!!! ma che cazzo c'è da colorare??

    RispondiElimina
  13. Huhauaha stupendo sto piangendo XD

    RispondiElimina
  14. HO COLPITO IL TUO PUNTO DI PRESSIONE, FRA 3 SECONDI SARAI SANTO!

    RispondiElimina
  15. Grazie, grazie, grazie per il post!
    Saran 10 giorni che mi va il boccone di traverso quando su Rai YoYo (con una pupa di 2 anni in casa, ormai la TV è fissa su quello. Ringhia, se proviamo a cambiare canale) passa la pubblicità di sta cosa...
    Almeno adesso so che rischio di strozzarmi per davvero una serie di buoni motivi! :D

    RispondiElimina
  16. Vabbè, ma scordiamo un "illustre" predecessore perfino più trash:

    http://www.piuccioelolek.com/

    E vedo che qui pure altri leggono Don Zauker :o!

    RispondiElimina
  17. Irrinunciabilmente

    http://www.youtube.com/watch?v=i1v5LYwzePk

    RispondiElimina
  18. Ehi, non sapevo che stavamo facendo lo stesso gioco!
    Ho iniziato a lanciare delle pillole su youtube in merito :D
    http://www.youtube.com/watch?v=dvRTZaqzsc4

    RispondiElimina
  19. sorry, questo è il link corretto
    http://www.youtube.com/watch?v=YwaPbYJc-QM

    RispondiElimina
  20. ahahahahahhahahahahahahahah ho riso davvero tanto

    RispondiElimina
  21. Arriva il dvd del film di Titeuf! È appena uscito il film in DVD e Bluray. https://www.facebook.com/TiteufIlFilm

    RispondiElimina
  22. Purtroppo temo che non ci sia molto da ridere. L'ufficio marketing del Vaticano va a tutta birra e non sbaglia un colpo.

    La parte "questa è la mia squadra del cuore, qual è la tua?" è a modo suo geniale.

    Verrà cresciuta una nuova generazione di cristianucci pucciosi e obbedienti al santo padre.

    RispondiElimina