martedì 17 settembre 2013

Un tè con Goldrake


16 commenti:

  1. Standing ovation, davvero, con sincera ammirazione... e le lacrime agli occhi dal ridere :-)
    Genialità, freschezza e simpatia, un mix per niente facile da realizzare. Vi scopro oggi tramite Facebook, grazie ad un amico, e d'ora in poi vi seguirò con enorme piacere.

    RispondiElimina
  2. "Sembra sciolta.", sono morto dal ridere XD

    RispondiElimina
  3. L'insalata di matematica è la ciliegina sulla torta! :-)

    RispondiElimina
  4. Fantastico, fantastico, fantastico, fantastico! :-D

    RispondiElimina
  5. Egregio sig. Federico Fanboy Burroni, da oggi hai un nuovo fan :)
    Le tue vignette sono eccezionali!!

    Mi sono già letto anche molte di quelle passate e quelle sulla religione cristiana sono troppo buffe.
    "Figures in action" subito fra i preferiti!!!!

    RispondiElimina
  6. Mi dispiace solo che non ti piaccia il tè.

    RispondiElimina
  7. Stai certo che almeno non ti proporrà mai una dieta vegana.

    RispondiElimina
  8. Salve, gente: sono un fan di "figure in action" che ha deciso di passare dall'atra parte della barricata, ovvero provare a mia volta a fare delle strisce a fumetti.
    E siccome io, oltre a non saper disegnare, non ho neppure action figures, ho deciso di avvalermi di personaggi di quadri famosi, immaginandoli in situazioni paradossali.
    Al momento le strisce sono solo 8, ma conto di fare pubblicazioni giornaliere (esclusi i week-end)
    Vi va di darci uno sguardo, onde incoraggiare un (presunto) talento emergente?
    Ecco il link: Toberto e i suoi amici.
    Un sentito grazie a chiunque raccoglierà l'invito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personalmente stigmatizzo lo spam

      Elimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Che spam vergognoso :/ La vignetta invece è super come sempre!

    RispondiElimina
  11. "Non è Star, è Shooting Star"...
    Applausi.

    RispondiElimina
  12. Avrei voluto questo trattamento quando da bambino ero ammalato. Non mia madre che mi iniettava nell'esofago la tisana al finocchio.

    RispondiElimina