mercoledì 29 gennaio 2014

Fatti apposta


venerdì 3 gennaio 2014

Il Colophon

Qualche tempo fa me ne stavo tranquillo a guardare un vecchio classico del fetish, Cantando sotto la pioggia dorata, quando mi arriva una chiamata sul mio numero privato, quello che hanno solo parenti strettissimi e pochi amici.
"Ok, mi avete stancato. Non mi interessano né le vostre offerte né voglio cambiare gestore telefonico".
"Ma cosa sta dicendo, idiota!?"
"Ah scusi, è che a questo numero mi chiamano solo quelli delle compagnie telefoniche per propormi il cambio di gestore. Talvolta mi propongono anche lo scambio di gestore. Una cosa del tipo che ci ritroviamo in un locale concordato e io telefono usando la tariffa di un altro che telefona a sua volta con la mia. Le dirò, l'idea di chiamare con la tariffa di un altro un po' mi alletta  ma d'altro canto sono molto geloso della mia e l'idea che uno sconosciuto chiami con lei mi è insopportabile e quindi..."
"..."
"..."
"Ha finito?"
"Yeap"
"Perfetto! Sono Paola Santoro, editor in chief de Il Colophon e la contatto per proporle una collaborazione con la nostra rivista digitale. Vede signor Fatboy..."
"Guardi in realtà sarebbe Fanboy ma mi chiami pure Federico, preferisco."
"Sì, sì, fa lo stesso. Le stavo parlando di questa nuova rivista digitale di libri e letteratura edita dalla Simplicissimus Book Farm. Una rivista libera con un animo pop che vuole raccontare i libri a chi li ama e a chi ancora non sa di amarli. Ed è per questo che l'ho contattata caro Femboy, per farle recensire dei libri utilizzando le sue spassosissime vignette"
"Sì, sarebbe sempre Fanboy ma mi chiami Federico. Io la ringrazio per l'offerta ma non credo che gli italiani leggano più, purtroppo sono una massa di pigri ignoranti"
"Fortunatamente abbiamo un metodo infallibile per spingerli alla lettura"
"Ah sì, e quale?"
"Proporgli di recensire dei libri utilizzando le loro spassosissime vignette"
"Ah bé allora accetto! L'unica cosa che mi chiedo è come si fa una recensione con le vignette?"
"Questi, caro Fartboy, sono proprio cazzi suoi"
"Mi sembra giusto ( comunque il nickname sarebbe sempre Fanboy)"
"Mi stavo dimenticando un dettaglio importante: una delle caratteristiche della rivista è quello di avere per ogni numero un tema portante. Quello del primo numero sarà "I piedi" mentre quello del secondo sarà "Le palle"".
"Non converrebbe fare un numero doppio che come argomento abbia le palle ai piedi? No perché io potrei raccontare di questa mia ex che..."
"Non dica idiozie. Piuttosto si metta subito al lavoro. Ci faccia una bella vignetta con la recensione di Tutti mi danno del bastardo  di Nick Hornby e mi raccomando Fagboy,  metta in evidenza il tema dei piedi"
"Ma come faccio?"
"Come ha sempre fatto: realizzandola con quelli!"

E così è com'è andata (più o meno)
Quindi se foste interessati potete acquistare la rivista su AppleStore o GooglePlay (qui l'indirizzo).
A dicembre è uscito il primo numero dove ho "recensito" Tutti mi danno del bastardo di Nick Hornby. Qua sotto una piccola previews: 



Il primo di gennaio è uscito il secondo numero ( tema "Le palle"),  dove troverete i mitici calciatori del subbuteo "recensire" Scatola Nera di Jennifer Egan.


Questo è quanto. Se l'iniziativa vi ha convinti non mi resta che augurarvi buona lettura!


Trova l'intruso.